Google My Business: imparare a rendere felici i propri clienti

Google My Business è un servizio di promozione aziendale gratuito messo a disposizione degli esercizi commerciali a partire dall’anno 2014; servendosi di un’organizzazione multipiattaforma, è in grado di conferire una visibilità online a 360° sulla propria attività in quanto combina i risultati di Google Search, Google Maps e Google+.

Sponsorizzare la propria attività online è uno step fondamentale se si vuole ampliare la propria clientela e far accrescere i propri introiti. Perché limitarsi a un’entrata economica più o meno regolare e non dare una svolta al proprio business? Perché non adottare una strategia in grado di far schizzare in alto le vendite già dai principi? Spesso ci si nega il successo o per mancanza di conoscenza e capacità di creare un business plan o per la scarsità di fondi da investire in campagne pubblicitarie affidate ad esperti.

Tuttavia, far conoscere al pubblico la propria attività a livello locale è una possibilità aperta a tutti con Google My Business, grazie alla sua semplicità d’utilizzo che non richiede conoscenze pregresse, ma soltanto tanta volontà di imparare a gestire il rapporto con i propri clienti nel mondo virtuale e un budget di investimento pari a 0.

Tutto ciò che il proprietario deve fare è curare la propria attività creando sempre offerte o eventi appetibili per la clientela e testimoniare il proprio percorso lavorativo man mano che lo mette in atto, per rendere nota la propria attività anche a chi non la conosce. Un lavoro simile viene spesso intrapreso da chi crea pagine dedicate alla propria azienda sui social network, una mossa valida essendo questi alcuni dei principali mezzi di diffusione, quindi di passaparola.

Tuttavia, non è corretto pensare che la sola sponsorizzazione, ad esempio, su facebook possa bastare per autopromuoversi, in quanto una pagina Facebook può essere considerata più che altro un valido strumento di compensazione per l’aumento di visibilità generato da Google My Business; facebook infatti è un mezzo utilizzato dai più e a meno che non ci si affidi a campagne pubblicitarie targettizzate, l’unico metodo per venire a conoscenza di un’attività prima sconosciuta, è tramite la condivisione di contenuti effettuata dalle persone presenti nella propria lista contatti.

Chi invece decide di fare una ricerca online perché indeciso, supponiamo sul ristorante da prenotare, utilizza principalmente due mezzi: Google ricerca e Google Maps. Il punto di forza di Google My Business sta proprio nel fatto che gli stessi risultati pertinenti alla ricerca sui ristoranti e quindi sulla vostra attività da ristoratore, saranno disponibili e mostrate al cliente su due piattaforme diverse, accompagnati dai contenuti caricati da voi che costituiscono il quadro di riferimento della vostra attività: Orari di apertura e chiusura, Indicazione stradali per raggiungere il vostro punto vendita, le foto caricate e gli eventi svolti e in avvenimento dentro il vostro ristorante. Quindi, anche chi fa una semplice ricerca dei ristoranti nelle prossimità del proprio lavoro o più vicini alla propria abitazione, saprà giudicarvi non solo in base alla posizione ma anche secondo criteri che riguardano la vostra offerta gastronomica, l’intrattenimento proposto, oltre ai diversi giudizi espressi dagli utenti sull’insieme degli elementi che vi distinguono dai vostri concorrenti, che saranno visibili sul quadro. Google My Business rappresenta anche una valida modalità di condivisione, in quanto permette la condivisione del proprio quadro servizi e ottimizza il contatto tra cliente e ristorante, permettendo di contattare telefonicamente in modo diretto l’attività commerciale interessata, per eventuali prenotazioni o richieste.

Un altro importante servizio che Google My Business propone è la possibilità di creare un sito web personalizzato senza dovervi mettere nei panni di contattare e sovvenzionare un web developer, poiché il vostro sito verrà creato automaticamente in base ai contenuti pubblicati in precedenza sul quadro rappresentativo della vostra azienda. Essere ritratti da un sito web, anche se standardizzato e molto semplice, rappresenta comunque un valore aggiunto su scala locale e sicuramente una marcia in più rispetto a chi, dei vostri concorrenti, non ne possiede affatto; come punto d’inizio è un passo fondamentale per chi deve entrare nell’ottica della promozione online, in quanto permette di comprendere in prima persona quali sono le proprie necessità, richieste, punti di forza e debolezza.

Google My Business permette infatti di rilevare gli elementi da ottimizzare grazie monitoraggio del feedback fornito dalle recensioni dei clienti, a cui si può anche tempestivamente rispondere. Questo servizio, inoltre, è in grado di comprendere l’impatto della propria attività sul proprio settore, in quanto permette di paragonare alcuni elementi della propria attività con quelli di altre attività affini, grazie a dati esposti sotto forma di grafici. Questo è uno studio da non sottovalutare in quanto consente di mettere a punto delle strategie di mercato non indifferenti per essere in grado di superare la concorrenza, offrendo un servizio qualitativamente superiore ed eventi unici in grado di attirare l’attenzione del cliente. Quest’ultimo infatti deve costituire il fulcro di un’approfondita analisi di mercato ed è per questo che è necessario analizzare tramite Google My Business le caratteristiche identificative che contraddistinguono i vostri clienti, racchiuderli dentro una determinata classe più o meno omogenea, capire se si vuole indirizzare i propri servizi verso lo stesso gruppo identificativo però proveniente da altre zone geografiche o fare uno sforzo di retargetting e ampliare l’eterogeneità della propria clientela. Ciò è possibile a partire da Google My Business che offre la possibilità di studiare alcuni elementi che definiscono i clienti come gruppo uniforme quali la localizzazione geografica da qui provengono e il mezzo che prediligono per contattarvi e migliorare l’affluenza verso un determinate canale comunicativo laddove vi siano eventuali problemi tecnici, o comunque prediligere quello socialmente scelto in prevalenza.

A luce dell’analisi di alcuni servizi che Google My Business mette a disposizione, si può intuire quanto il fatto che un’attività commerciale ne usufruisca o meno sia determinante per aumentare il numero dei  clienti per mezzo dell’analisi di alcune informazioni che rappresentano il punto di partenza per la creazione di un piano di azione volto a migliorare su una scala sempre crescente la propria attività. I giovani ma anche i meno giovani sceglieranno sempre un’attività che hanno la possibilità di conoscere prima tramite esperienza indiretta perché crea la possibilità di ridurre i rischi di rimanere delusi dalla propria scelta. Usare Google My Business oggi è fondamentale, perché permette di mettersi in gioco con i propri concorrenti che hanno molto probabilmente un’immagine già consolidata sul web e nello stesso tempo di guadagnare la fiducia di potenziali clienti, tenendoli sempre aggiornati sulle proprie iniziative.


WebTrainer utilizza Cookie tecnici e di terze parti per fornire un servizio di qualità. Clicca su "Accetto" per acconsentire al loro utilizzo, così da poter utilizzare tutte le funzioni del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi